Premiazioni Provinciali Ciclocross 2021/2022

Il 5 Marzo, presso la Sala A del CONI in via Piranesi a Milano si sono svolte le consuete premiazioni annuali dei campioni Milanesi del Ciclocross alla presenza del Presidente Regionale Stefano Pedrinazzi e del Consiglio Direttivo al completo. Le categorie Esordienti ed Allievi erano presenti al completo, parziale presenza delle categorie Master, nonostante la conferma avuta sulla presenza di alcuni premiati. La società Guerciotti, avendo gli atleti delle categorie Internazionali già iniziato la stagione con le rispettive società, non ha potuto essere presente. Grande entusiasmo dei premiati. La specialità delle “3 F”, come l’ha definita il nostro presidente Luca Arrara, ovvero Fango, Freddo e Fatica, rende ancora più importante la presenza dei nostri atleti. Complimenti a tutti, premiati e quanti hanno deciso di intraprendere questa specialità.

Foto di gruppo coi premiati

RIUNIONE SOCIETA’ STAGIONE 2022

Il giorno Domenica 6 Febbraio alle h. 9:30 presso la Sala Polifunzionale (scuole medie) in Piazza 1° Maggio a Corbetta organizzeremo un incontro con tutte le società con questo ordine del giorno:

–       Presentazione del bilancio del Comitato –> PRESENZA DI TUTTE LE SOCIETA’

–       Presentazione e discussione della bozza di calendario provinciale a valle dell’incontro con il CR e gli altri CCPP –> PRESENZA DI TUTTE LE SOCIETA’

–       Presentazione, discussione ed approvazione regolamenti Giovanissimi 2022 –> PRESENZA DELLE SOLE SOCIETA’ CON TESSERATI GIOVANISSIMI

A supporto di quest’ultimo punto sarà presente un rappresentante della Struttura Regionale del settore (Omar Manera).

Per disposizione del Segretario Generale, su indicazione del RSPP (responsabile Servizio Prevenzione e Protezione dai rischi) della FCI, vista l’attuale situazione pandemica da COVID 19, per quanto riguarda l’organizzazione di riunioni in presenza si riporta quanto segue:

  • tutti i partecipanti abbiano la certificazione verde rafforzata (come da tabella della Presidenza del Consiglio dei Ministri)
  • ogni partecipante indossi la mascherina FFP2
  • la disposizione dei presenti abbia la distanza di almeno un metronelle 4 direzioni tra ogni seduta
  • Misurazione temperatura all’ingresso e presentazione di autocertificazione (allegata)

Pertanto, vista la capienza della sala ed il rispetto delle distanze interpersonali, dovrà essere presente NON PIU’ DI 1 RAPPRESENTANTE PER SOCIETA’.

La verifica del Green Pass verrà effettuata secondo la specifica delega conferita ad personam per il Comitato.

Autocertificazione COVID Maggiorenni

L’ADDIO A MARIO BONISSI, GRUPPO SPORTIVO RANCILIO

Il Gruppo Sportivo Rancilio perde una grande persona, il past-president Mario Bonissi a pochi giorni dall’aver festeggiato l’83° compleanno. Da anni il Gruppo Sportivo Rancilio ha due attività principali che vedono l’organizzazione del Trofeo Antonietto Rancilio per Under 23 e la partecipazione del team agonistico alle gare di handbike.

Recentemente il Gruppo Sportivo Rancilio è stato insignito della Stella al Merito Sportivo Paralimpico, nella persona di Roberto Rancilio.

Ci piace ricordarlo sorridente come in foto tra i suoi ragazzi.

Il Comitato Provinciale si stringe attorno alla Famiglia Bonissi, al Presidente Vittorio, al Presidente Onorario Roberto Rancilio, a tutta la Direzione del Gruppo Sportivo ed alla nipote Martina Alzini per questa perdita che lascerà un vuoto incolmabile.

Mario Bonissi

L’addio a Livio Mereghetti da US Sangiorgese e Campaccio Cross Country

Livio Mereghetti una colonna portante per molti anni del Comitato Provinciale e della Sangiorgese e anima del Campaccio, si è spento improvvisamente oggi, lasciando subito un vuoto che sarà incolmabile per il Campaccio e per tutta San Giorgio su Legnano.

Era ancora operativo, presente all Conferenza stampa del Campaccio e poi a premiare diversi vincitori di tutte le età e a sua volta a ricevere il premio da parte di Fidal Lombardia e Coni Lombardia per i 100 anni della Us Sangiorgese.

Nato a Casorezzo il 17 marzo 1929, Livio è entrato nella società nel 1946, all’età di 17 anni, nessuno ha vissuto le sorti di US Sangiorgese quanto lui. Tra i vari sport praticati, quello preferito è stato il ciclismo e fino a non molti anni fa aveva mantenuto l’abitudine di percorrere in bicicletta dai 4 ai 6mila km. Di questa disciplina è stato vicepresidente del comitato provinciale di Milano.

Nel 1988, in occasione della 32^ edizione del Campaccio, il CONI ha conferito a US Sangiorgese la Stella d’oro, consegnata al Foro Italico alla presenza del capo del Governo e del presidente del Coni. La delegazione fu poi ricevuta anche dal Presidente della Repubblica.

Livio mancherà a tutti noi ma rimarrà sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti.

Mereghetti2 Mereghetti1

TRA POCO INIZIERA’ UN NUOVA ANNO E VALE LA PENA RICORDARE QUALCOSA…

“Io ho una scuola di Mountain bike per ragazzini e vedo scene pazzesche. Genitori e dirigenti invasati, che vogliono la vittoria a tutti i costi: se incitano i ragazzi di 8 anni a bere caffè per avere qualcosa in più, figuriamoci che cosa propongono loro quando ne hanno 14. Si devono educare i genitori. Ogni esasperazione va stroncata sul nascere. E i bambini: far capire loro che a quell’età lo sport è solo un gioco, uno svago, Hai perso, ti sei ritirato, sei caduto? Pazienza, sarà per la prossima volta.”

Felice Gimondi

Genitori sopra le righe

Il ciclismo giovanile milanese e quello amatoriale approdano in mountainbike al parco Porto di Mare nel fine settimana del 18 e 19 settembre

Due manifestazioni dedicate alle ruote grasse nel parco collocato nella zona Sud-Est di Milano saranno l’occasione per scoprire una nuova location per un’attività salutare e a contatto della natura, fruibile ai sempre più numerosi appassionati della bicicletta, di tutte le età.

20 agosto 2021, Milano – Porto di Mare non è solo un parco della città di Milano ma è, a tutti gli effetti, un polmone verde nell’area urbana dove praticare ciclismo in sicurezza. Dopo un grandioso lavoro di riqualificazione ambientale le due ruote approdano ufficialmente in questa location dove lo sport saprà essere di casa nel futuro meneghino, con una due giorni dedicata alle ruote grasse e calendarizzata per il fine settimana del 18 e del 19 settembre.

Sabato 18 si svolgerà la Young Gimka Cross, che includerà una competizione per le categorie Giovanissimi dai 6 ai 12 anni ma sarà anche dedicata ai bambini e ragazzi dai 3 ai 15 anni delle categorie promozionali. Domenica 19 invece si terrà la 6 ore dedicata ai ciclisti amatoriali, singoli o a coppie. Entrambe le manifestazioni si svolgeranno sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, grazie all’impulso delle sue articolazioni regionali e provinciali che ben hanno saputo coordinarsi con l’amministrazione comunale e che hanno riscontrato il grande entusiasmo e la collaborazione attiva del Municipio 4. Per la riuscita dell’evento e per la la riqualificazione del parco è stato certamente significativo il contributo di Italia Nostra Onlus, da sempre attenta a tutte le iniziative che sappiano valorizzare il territorio e il paesaggio.

«Coinvolgere i ragazzi nella pratica del ciclismo a Milano non è molto semplice – spiega Luca Arrara, Presidente del Comitato Provinciale FCI del capoluogo lombardo – anche per la carenza di impianti e luoghi dove poterlo praticare in sicurezza e tranquillità. L’opportunità di Porto di Mare coglie nel segno, perché è un centro polivalente che risponde a questi requisiti e desideriamo dare continuità a questo progetto, nato da un’idea del 2019, che vuole consegnare ai giovani e a tutti gli appassionati della bicicletta un riferimento cittadino per svolgere un’attività salutare e a contatto con la natura.»

Il pensiero di Arrara è supportato da Luigi Vidali, consigliere del Comitato Provinciale FCI, che dichiara : «Abbiamo incominciato a pensare di organizzare gare di MTB in questo Parco che, grazie al lavoro imponente di Italia Nostra (Centro Forestazione Urbana) e con il supporto di volontari appassionati, sia del Gruppo Sportivo della Polizia Locale di Milano – Sezione Ciclismo, che di società ciclistiche della provincia, ha ora disponibile un bellissimo percorso vallonato, senza respiro, in mezzo al verde ed al bosco, ulteriormente ampliato dal percorso iniziale. Archiviato, a causa della situazione pandemica, il 2020 e parte del 2021, siamo riusciti, grazie al supporto della Struttura Amatoriale del Comitato Regionale Lombardo della FCI, di alcuni Consiglieri Regionali, del Municipio 4, di Italia Nostra e di società a supporto della logistica e dell’organizzazione, non solo ad organizzare una amatoriale ma combinarla con una manifestazione per Giovanissimi facendo nascere la prima “Porto di Mare MTBike”, manifestazione fuoristrada articolata su due giornate di gara, la prima Sabato 18 Settembre riservata ai piccoli delle categorie giovanili sotto forma di Gimka Cross, ovvero come prova cronometrata fuoristrada, e la seconda, riservata alla categoria Master, Domenica 19 Settembre con la formula della 6H, con partecipazione riservata ai singoli o alle coppie che potranno essere formate da due uomini, due donne o miste.

«Il fuoristrada è certamente un’ottima palestra per lo sviluppo motorio dei bambini e siamo consapevoli che le prime biciclette che i genitori acquistano per i propri figli sono proprio le MTB – sostengono congiuntamente Arrara e Vidali – e abbiamo pensato proprio a un posto immerso nel verde e lontano dal traffico cittadino per avvicinarsi al mondo del pedale. Inoltre sono sempre di più gli appassionati, adulti, che desiderano svagarsi praticando il ciclismo. Abbiamo così ideato una doppia manifestazione che abbinasse l’attività giovanile a quella amatoriale e cercheremo di portarla avanti nel tempo e di estenderne la portata al livello nazionale.»

«Lo sport nella riqualificazione di aree urbanistiche e per la promozione di un’attività utile per il benessere psico fisico delle persone e veramente importante – asserisce Paolo Guido Bassi, Presidente del Municipio 4 di Milano –   a livello di Municipio, purtroppo, non abbiamo risorse e competenze per poter realizzare grandi progetti, ma utilizzando al meglio i nostri poteri siamo riusciti a centrare obiettivi comunque importanti. Penso, ad esempio, alla riqualificazione di alcuni parchi pubblici, come il Galli, che abbiamo ridisegnato in maniera da attrare un’utenza che lo usasse come luogo per fare fitness. O, ancora, alcuni importanti interventi su campi gioco pubblici, come quello di via Sordello che ha visto una completa riqualificazione dell’area basket. Per non parlare dei numerosi finanziamenti a società e associazioni sportive di base finalizzati alla realizzazione di corsi e tornei aperti alla cittadinanza. Ci siamo molto impegnati per la diffusione e la cultura dello sport, avendo attenzione a tutte le fasce della popolazione. I giovani in primis, ma anche gli anziani e le persone diversamente abili, alle quali abbiamo sempre dedicato particolare impegno creando diverse opportunità che avessero come stella polare l’inclusività.»

L’area Porto di Mare è tanto bella quanto fragile – prosegue Bassi – non solo per le questioni tristemente note del cosiddetto ‘boschetto della droga’, ma anche per il fatto che da decenni è una zona senza una precisa vocazione. Qui volevano far nascere la ‘cittadella della giustizia’ trasferendoci carcere e tribunale. Prima si era parlato dell’idea di una cittadella del gusto. E’ stato indicato come possibile luogo per l’Expo del 2015 e in ultimo, solo qualche anno fa, veniva considerato un posto buono per realizzare un nuovo stadio di calcio. Credo che davvero, invece, potrebbe trovare una sua vocazione proprio nello sport. Il fatto che stia diventando un punto di riferimento urbano per gli appassionati di MTB, lo conferma. Dobbiamo continuare lavorare in questa direzione, senza dimenticare il valore naturalistico dell’area. E anche la sua storia. Si chiama ‘porto di mare’ non a caso. In teoria sarebbe dovuto essere il terminale di un canale navigabile e per anni è stato il ‘mare’ dei milanesi. Pensare anche a qualcosa che facesse tornare l’acqua da queste parti, sarebbe davvero suggestivo.»

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sulla locandina della manifestazione (https://www.amatorilombardia.it/wp-content/uploads/2021/08/Locandina-Porto-di-Mare-MTBike-FCI.pdf)

Locandina Porto di Mare MTBike FCI

 

PORTO DI MARE MTBike – 18-19 Settembre

E’ dal 2019 che abbiamo incominciato, con un video di MTB Channel (puntata N° 400), a pensare di organizzare gare di MTB in questo Parco che, grazie al lavoro imponente di Italia Nostra (Centro Forestazione Urbana) e con il supporto di volontari appassionati,  sia del Gruppo Sportivo della Polizia Locale di Milano – Sezione Ciclismo, che di società ciclistiche della provincia, ha ora disponibile un bellissimo percorso vallonato, senza respiro, in mezzo al verde ed al bosco. Archiviato il 2020 e parte del 2021 (COVID 19), ora  nasce la prima “Porto di Mare MTBike”, manifestazione fuoristrada articolata su due giornate di gara, la prima Sabato 18 Settembre riservata ai piccoli delle categorie giovanili sotto forma di Gimka Cross, ovvero come prova cronometrata fuoristrada, e la seconda, riservata alla categoria Master, Domenica 19 Settembre con la formula della 6H, con partecipazione riservata ai singoli o alle coppie che potranno essere formate da due uomini, due donne o miste.

La manifestazione si svolgerà interamente entro il  perimetro del Parco Porto di Mare a Rogoredo (MI), dando così forma al primo esperimento di endurance fuoristrada all’interno del Comune di Milano, grazie al prezioso supporto del Municipio 4 che vuole così riconsegnare alla cittadinanza un parco tristemente noto alle cronache giornalistiche, bonificato grazie al lavoro degli amministratori locali e all’insostituibile lavoro di Italia Nostra che darà supporto anche alla manifestazione.

Le iscrizioni alla manifestazione sono aperte e vanno indirizzate sul portale www.tagracer.com che curerà il cronometraggio della gara per quanto riguarda la giornata di Domenica 19.

Per quanto riguarda il settore giovanile, le iscrizioni vanno effettuate tramite il portale Federale FattoreK.

Questa manifestazione, organizzata col supporto del Team Breviario, del Team System Cars e di tutto il Comitato che l’ha fortemente voluta, sarà un primo assaggio di quello che vorremmo diventasse un appuntamento periodico, parte di importanti circuiti amatoriali, e diventi per le categorie giovanili un appuntamento fisso di MTB in Milano.

MTBikeIndicazioni stradali

Locandina Porto di Mare MTBike FCI

Indicazioni Stradali